UE propone il tetto mutui: non oltre il 40%

L’Unione Europea vuole mettere un tetto al limite massimo per la concessione dei mutui. Se attualmente infatti vengono concessi prestiti per l’acquisto o la ristrutturazione della propria casa fino all’80% del valore dell’immobile stesso, l’UE ha intenzione di abbassare drasticamente tale valore, fino al 40%.

Vediamo di analizzare la proposta che arriva da Bruxelles.
Di certo c’è che una manovra così ci eviterebbe una nuova bolla immobiliare ma metterebbe a segno un duro colpo per il mercato .
Infatti se oggi, ad esempio in Italia, le banche concedono fino all’80% e domani si vedrebbero costrette a finanziarci fino al 40% la differenza dei soldi sarebbe garantita da polizze di assicurazione che non farebbero altro che far lievitare il costo dei mutui. Certamente non una bella cosa!

In tutto ciò quello che è piuttosto paradossale è che, come al solito, a farne le spese sembra che sia il piccolo risparmiatore piuttosto che le banche stesse.
Tutto ciò infatti a cosa porterebbe? Non porterebbe ad altro che applicare un piccolo foro alla bolla del mercato immobiliare, un mercato dove gli italiani ripongono oltre il 60% della propria ricchezza! E’ noto a tutti infatti che possedere una casa è il primo dei nostri sogni ed attorno a questa ruotano le nostre entrate.

In sostanza non ci troveremmo tanto ad affrontare una perdita di valore delle case quanto ad avere di fronte a noi un calmiere che mantenga i prezzi del mercato entro ritmi realistici e non esagerati come negli anni scorsi. E questo è certamente positivo.

Ma al contrario, il ricorso al tetto del 40%, come già segnalato prima, non farebbe certo bene al mercato immobiliare perchè bloccherebbe non poco la compravendita delle categorie più deboli economicamente perchè non avrebbero i requisiti per richiedere il mutuo e quindi non potrebbero acquistare la casa con la conseguenza di fermare il segmento più vivace degli appartamenti, i bilocali, i trilocali ed i monolocali, ovvero quegli immobili acquistati proprio dalle categorie con “meno” soldi!

Ovviamente il mercato delle ville o di chi può acquistare senza dover ricorrere a mutui non sarebbe intaccato….

UE propone il tetto mutui: non oltre il 40%ultima modifica: 2009-10-17T17:22:00+02:00da paperoga159
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “UE propone il tetto mutui: non oltre il 40%

Lascia un commento